martedì 5 aprile 2011

Review: Naked Palette by Urban Decay

Hi sweeties!
Stanotte sono stata male... quindi ho deciso di non andare al master. Visto che sarò costretta a stare tutto il santissimo giorno a casa, ho deciso di ammazzare il tempo con la review della regina delle palette di ombretti neutri... sì sto parlando proprio di lei, della Naked Palette by Urban Decay!

Premessa: non so voi ma io sono malata di ombretti neutri, ne comprerei in continuazione! Capirete, quindi, che quando per la prima volta ho visto la review di questa palette (sul tubo ovviamente in un canale americano) ho perso la testa: ho pensato "costi quel che costi DEVO averla"! Inutile dire che questo mio desiderio sarebbe rimasto irrealizabile (o quasi) se fossi rimasta a Palermo... MA sapevo che qui a Milano le cose erano bene diverse... o almeno così credevo. Così per distrarmi durante il mio primo sabato da "milanese" mi sono fiondata da Sephora per chiedere quando LEI sarebbe stata disponibile e mi dicono che in un mesetto sarebbe dovuta arrivare. Un mese di attesa... sembrava superabile... dopo un mese mi fiondo nuovamente da Sephora, trepidante mi avvicino allo stand della UD e... LEI era sold out, tutti i miei sogni erano andati in frantumi. Entro nel panico e chiedo se riassortiranno, mi dicono che non sanno nulla ma sperano di sì. Torno a casa con la coda fra le gambe e senza speranze. Un giorno di dicembre ero particolarmente triste, e, naturalmente, cosa può fare una malata di mente come me? Va da Sephora! Svogliatamente incomincio a girare per il negozio e poi la vedo: LEI era lì scintillante ed UNICA... nel vero senso della parola, perchè ce n'era solo una disponibile. Mi avvicino trepidante ed una coppia di gallinelle senza cervello (poverette.. magari erano delle piccole Einstein, ma cercate di capire il mio stato d'animo di allora) mi superano senza preavviso, la vedono e la prendono. Finita, di nuovo davanti ai miei occhi. A metà fra disperazione e rabbia, vado alla ricerca della prima commessa disponibile e chiedo di LEI, e la commessa mi risponde "certo, quante ne vuoi?", erano nascoste nel cassetto! E così io e Mari (la mia migliore amica) avemmo la nostra Naked Palette con nostra somma felicità!

Finita questa lunghissima premessa (giuro non volevo fosse così lunga... vi scuso se avete deciso di saltarla...), passiamo alle cose serie! All'esterno la palette è ricoperta di un vellutino molto chic, all'interno ha, invece, un look abbastanza cheap come quasi tutte le palette della UD (è tipo di cartone).


La meraviglia è composta da 12 ombretti neutri (ovviamente) di diversa texture, i colori sono (da sinistra verso destra): Virgin, Sin, Naked, Sidecar, Buck, Half Baked, Smog, Dark Horse, Toasted, Hustle, Creep e Gun Metal. Alcuni di questi colori sono stati creati appositamente per questa palette, altri invece erano già esistenti (come half baked). Gli ombretti sono molto pigmentati (tranne virgin... ma è giusto che sia così visto che è un illuminante), i colori più chiari sono molto brillanti e quelli scuri molto intensi; non sono per nulla polverosi (soprattutto quelli più matt) e sono molto setosi al tatto. Trovo anche che rispetto ad altri ombretti più costosi (come quelli Dior... tanto per dire un nome XD) durino molto più a lungo sulla palpebra e non "scompaiano" durante la giornata. La palette contiene anche una 24/7 glide-on eye pencil doppia con un marrone (whiskey) ed un nero (zero) ed un mini primer potion (che ho messo nel mio kit da viaggio!). Il prezzo è sui 40€ (non ricordo di preciso), e li vale tutti!


Passiamo ad una descrizione più dettagliata. Nella foto sottostante trovate gli swatches dei colori, li ho divisi in 4 categorie (a cui ho assegnato 4 colori diversi): colori matt (in blu), colori glitteratini (in violetto), colori satinati (in verdino) e colori super brillanti (in giallo). Inoltre in basso trovate un ingrandimento dei colori super brillanti, la foto è stata scattata con un luce più forte per mettere in luce i diversi riflessi.

I due tratti più sottili sono whiskey e zero. [Mi sono accorta solo adesso che è segnato il colore Hustle per ben due volte.. in realtà nella nuvoletta sotto Virgin andava scritto Dark Horse! Chiedo scusa per la mia imprecisione.]


Passiamo alla descrizione dei singoli ombretti/matite (seguirò l'ordine degli ombretti nella palette e poi le matite):

  1. Virgin : è l'unico illuminante della palette (anche se devo dire che a volte io uso anche sin come illuminante...), ed è un bellissimo color crema molto delicato, non è propriamente shimmering, direi che è poco più brillante di un satinato.

  2. Sin : è un colore super brillante (il primo nell'ingrandimento), sembra un rosa antico chiaro ed è molto bello su tutta la palpebra (a me piace accostarlo con il grigio o un verde salvia) o anche vicino il condotto lacrimale e lungo tutta la parte inferiore dell'occhio per illuminare o sguardo; è uno dei miei colori preferiti.

  3. Naked : è il primo dei due colori matt, è un beige scurino (sicuramente più scuro del colore della mia pelle), ottimo per completare delle sfumature o per chi ha la pelle chiara come me e vuole fare un leggero contouring dell'occhio.

  4. Sidecar : è un altro dei miei colori preferiti, e rientra nella categoria colori glitteratini; in realtà questo è l'unico colore veramente glitterato (quando lo applico mi riduco sempre con un macello di gitter su tutto il viso...), è un colore molto bello anche applicato da solo o per un look smoky lungo le ciglia inferiori; gli inglesi lo definirebbero un toupe, cioè un marrone non troppo scuro con un sottotono freddo. Per via dei glitter, mi piace applicarlo con un penello piatto e bagnato.

  5. Buck : è il secondo colore matt ed è un marrone caldo 2/3 toni più scuro di naked, anche questo è utile per sfumare o per un contouring molto sobrio e naturale.

  6. Half Baked : fa parte della categoria super brillante (il secondo nell'ingrandimento) ed è un color oro molto intenso e bello. E' l'unico colore che già possedevo perchè è nell'altra palette della UD che ho (la sustainable shadow box di cui trovate la review qui , rileggendola la trovo molto limitativa e sbrigativa... ma che avevo per la testa quel giorno???? non ci sono neanche gli swatches! che negligente! penso che farò un update prima o poi!)

  7. Smog : fa parte anche lui della categoria super brillante (il terzo nell'ingrandimento), ed è un bronzo molto caldo (a differenza di YDK che è il bronzo freddo della sustainable che contrariamente a quanto scritto nella review precedente NON è glitterato ma shimmering).

  8. Dark Horse : è un marrone molto molto scuro e satinato, è molto bello anche come eyeliner perchè è molto intenso e pigmentato.

  9. Toasted : è l'ultimo dei colori brillanti (il quarto nell'ingrandimento) ed è una vera sopresa; è un colore difficile da descrivere perchè è un bronzo rosato, quasi un rame ma più sui colori del rosa, è molto bello se sfumato con hustle o anche nella parte inferiore dell'occhio vista la sua brillantezza!

  10. Hustle : è un marrone satinato con dei riflessi prugna, molto molto unico e bello.

  11. Creep : è un nero glitterato, in realtà i glitter sono così fini che si disperdono e specie se applicato con dei pennelli con setole dense e morbide (tipo il 217 per intenderci, o anche il 219 anche se ha le setole più rigidine).

  12. Gun Metal : è un griglio glitterato, ma valgono le stesse considerazioni fatte per Creep; bellissimo se sfumato con Sin e molto chic!

  13. Zero : è una matita nera a lunga durata, molto morbida (quasi come un kajal) e sfumabile non appena applicata (poi ovviamente si fissa come tutte le matite a lunga durata), facile da rimuovere e perfomante quanto la sorella costosa della makeup for ever.

  14. Whiskey : è la matita marrone del duo, ha le stesse caratteristiche di zero ovviamente; per me è stata un'enorme sorpresa! Io non amo molto le matite marroni, specie se sono dei marroni caldi ma questa ha un colore spettacolare, molto delicato e naturale. Mi piace molto applicarla come suggerito da TiffanyD sul tubo: cioè applicandola lungo tutto l'occhio e poi intensificando la riga con zero solo nella parte finale dell'occhio!

Quando ho comprato la palette ho fatto un centinaio di giri sul tubo per avere delle idee su quali trucchi realizzare con queta palette e quali accostamenti fare... se siete interessate magari vi posto i 2/3 trucchi che ho trovato più interessanti, e magari vi faccio un tutorial se vi va, o semplicemente vi posto i link dei video sul tubo (che sono in inglese ovviamente) ;) Insomma fatemi sapere! Spero che la review sia stata utile,


xoxo

4 commenti:

  1. 1) cucciola, mi spiace che tu stia male! spero non sia una cosa grave, così ti rimetti presto!!
    2) la tua avventura alla ricerca della palette... ha del sublime! xD immagino la tua gioia folle appena l'hai stretta tra le dita! CHI LA DURA LA VINCE ^^
    3) meravigliosa review... così approfondita che mi pareva di averla sotto mano *-* da me non è rientrata, purtroppo ; ; ma la volevo un sacco ^^ che dire... GODITELA
    4) ovvio che voglio vedere i trucchini :D

    RispondiElimina
  2. Bene! allora sarà fatto! XD

    RispondiElimina
  3. Bellissima palette! Peccato per il costo :((

    RispondiElimina
  4. Ehi ciao =D

    Non so se hai partecipato già al giveaway sul mio blog, ma se non lo hai fatto corri a farlo! Il premio è davvero interessante ed è anche molto vantaggioso visto il prezzo del prodotto in sè...non sai di cosa parlo? Clicca qui e partecipa anche te!

    Un bacione
    Lara

    IL MONDO A MODO MIO

    RispondiElimina