lunedì 18 gennaio 2010

Review Yves Rocher: la linea PURE CALMILLE

Ciao ragazze!

Credo di avere già scritto che ha aperto un negozietto Yves Rocher sotto casa mia... quindi ho una continua tentazione sotto casa! ;)
Ho incominciato piano piano ad acquistare tanti prodottini... ed i primi di cui vi voglio parlare sono il gel detergente e la crema giorno/notte (ne esistono due versioni che differiscono solo per il packaging: quella nel tubetto e quella nel barattolino di vetro).
Come sapete i prodotti Yves Rocher hanno tutti ingredienti naturali e spesso biologici, il che ovviamente è una garanzia!
Senza contare che trattandosi di tutti prodotti estremamente naturali, questi prodotti non necessitano di essere testati (grazie manu per l'informazione)! Quindi super super cruelty free!
I prodotti della linea Pure Calmille sono a base di camomilla bio (come suggerisce il nome) e possono essere usati sia al mattino che alla sera.
Inizio parlandovi del prodotto di cui sono più entusiasta: il gel detergente.
Come tutti i detergenti gel basta usarne pochissimo da applicare sul viso umido con movimenti circolari sino a ottenere una schiumetta bianca.
La cosa straordinaria è che questo gel sulla pelle isulta così... liscio e la schiumetta è così morbida... che sembra veramente di accarezzare la pelle con una piuma morbidissima!
E cosa ancora più straordinaria sebbene il prodotto non sembri aggressivo... lascia la pelle del viso super pulita, liscia e morbida!
Sono rimasta piacevolmente sorpresa da questo prodotto! Penso sia il miglior detergente che abbia mai usato! E' ancora meglio di quello Biotherm! Molto molto meglio!
L'altro prodotto che ho è la crema giorno/notte.
La crema è piuttosto densa, anche sulla pelle non è molto leggera. Però si assorbe velocemente e lascia la pelle super idratata.
Di certo non la userei durante l'estate perchè è troppo pesante, ma durante l'inverso quando il vento secca la pella è super super adatta!
Penso che durante l'estate userò la crema della Biotherm pagata cara ed amara che giace sulla mia toletta e che è super super soft e leggera!
Tra l'altro avevo delle zone particolarmente secche attorno al naso e... non so se è un caso, ma da quando la uso sono scomparse del tutto!
I prezzi di entrambi poi sono super accessibili per cui... promuovo entrambi i prodotti a pieni voti!
Spero che la review sia stata utile! Se avete domande, chiedete!
xoxo

domenica 17 gennaio 2010

Review: jumbo pencil della NYX

Buona domenica a tutte!

Mi rendo conto che ultimamente non sono molto presente... anche se al momento non ho molto altro da fare...
Cmq il prodotto di cui voglio parlarvi oggi è la jumbo pencil della NYX. Io ho comprato quella in milk... cioè un bianco opaco... in realtà ce ne erano moltissime di colori stupendi ma... visto l'ingente spesa fatta alla mac ho dovute scegliere... e quindi ne ho comprato solo 1! :(

Questa matita maxi è una delle più borbide che io abbia mai visto... anzi la più morbida in assoluto!
Quando ho provato il tester ho capito il perchè della sua popolarità... è super super super cremosa! Così tanto da non capire neanche come sia possibile che possa esistere in forma di matita! E' molto più cremosa e sfumabile di un ombretto cremoso e molto molto più pigmentata!



Come vedete dalla figura, il tratto inferiore è sfumato, mentre quello superiore no (il bianco è così bianco che le lunette delle mie unghie sembrano marroncine... non è assurdo????).
Secondo me come base saranno ottimi (io l'ho usato solo come illuminante della zona intorno al condotto lacrimale) ma considerate che vista la forte cremosità tenderanno ovviamente a concentrarsi nelle pieghette, quindi una base tipo UDPP è d'obbligo come sempre d'altro canto ;) !
Ovviamente una base bianca può essere usata per aumentare l'intensità degli ombretti; in irlanda per preparare la sfilata abbiamo usato degli ombretti scadenti (il budget era quello che era) che non erano quasi per niente pigmentati MA su una base bianca... bè ameno si vedevano!
Devo dire che per ora sono troppo innamorata del mio paint pot in soft ochre per usare una qualunque altra base MA immagino che prima o poi farò una prova anche con la jumbo pencil!

Bè ragazze che dire, se avete la possibilità acquistate qualche jumbo perchè ne vale veramente la pena!

Buon pomeriggio a tutte,

xoxo

sabato 9 gennaio 2010

La mia prima MAC haul&review

Buon sabato a tutte!


Ero molto impaziente di fare questa review... ed immagino che ci vorrà un po' di tempo per scrivere tutto ma mi metterò d'impegno!
Penso che la prima cosa di mettere in chiaro sia che questi sono gli unici prodotti MAC che io abbia mai provato e comprato.
Tutti i prodotti che ho comprato sono stati sulle 12£ AD ECCEZIONE del pennello (17,5£) e del lip balm (10,5£) credo.
Naturalmente vi renderete conto che i prezzi in sterlina sono superiori rispetto a quelli in dollari, ma la mia amica che ha acquistato alla MAC a Roma ritiene che siano inferiori rispetto a quelli in euro; questo spiega perchè abbia deciso di comprare così tante cose.
Un'altra precisazione da fare è che molti di questi prodotti sono stati acquistati in quanto usati da una delle mie makeup guru preferite su yt...
I prodotti che ho acquistato sono:
  1. select moisturecover cache-cernes in nc20 (è un correttore liquido)
  2. ombretto velvet in sketch
  3. ombretto satin in mystery
  4. ombretto satin in scene
  5. ombretto matte in yogurt
  6. paint pot in artifact
  7. paint pot in soft ochre
  8. rapid black penultimate eyeliner ( di cui ho dimenticato a fare swatches e foto, ma è un eyeliner in penna come quelli della elf ma con la punta molto più sottile e precisa)
  9. shadestick dell'ultima collezione cozy&warm in cuddle
  10. tinted lip conditioner spf 15 in gentle coral
  11. lipglass in enchantress
  12. pennello 239

Inizierei dai prodotti di cui sono super entusiasta: gli ombretti.
Nella foto vedete in senso orario sketch, mystery, scene, yogurt. Per gli swatches andate alla fine di questo post, ci dovrebbero essere due foto che li mostrano esattamente nello stesso ordine (guardate la seconda riga).
I colori yogurt, scene e mystery sono matt anche se mentre yougurt è nella categoria matte, gli altri due sono nella categoria satin... se mi chiedete la differenza... bè la ignoro. Noi di solito indichiamo con l'aggettivo satinato quei colori che sono tutta'altro che matt! Però vi assicuro che questi lo sono (guardate gli swatches)
Prima di iniziare la descrizione dei colori, vorrei descrivere le caratteristiche comuni degli ombretti.
E' inutile nascondere ulteriormente il mio entisiasmo per questi ombretti! Sono i più spettacolari che io abbia mai mai mai mai provato!
La loro applicazione è super facile, sono abbastanza facili da sfumare (ho notato che più gli ombretti sono durevoli più sono difficili da sfumare), durano tutta la giornata in modo assurdo anche senza UDPP (io ho usato come base il paint pot), sono assolutamente setosi e super leggeri. Ma la cosa più spettacolare è la facilità con cui è possibile costruire il colore, mi spiego meglio: volete un'applicazione leggera? basta usare pochissimo ombretto, volete un'applicazione un po' più evidente? usate un poco più di colore e così via. E' super facile ottenere l'intensità di colore che desiderate! E' straordinario. Con nessun altro ombretto che posseggo è possibile costruire così il colore. Pazzesco.
Passiamo alla descrizione dei colori.
Sketch è un burgundy, cioè un bordeaux scuro. Lo sconsiglio per chi inizia a costruirsi la propria collezione MAC perchè è un colore tutt'altro che semplice da portare, una persona intelligente sceglierebbe solo colori neutri e basic, ma siccome io sono totalmente spostata, ho deciso di acquistarlo lo stesso perchè è stato ed è uno dei colori must di questa stagione autunno-inverno.
Contrariamente agli altri imbretti che ho acquistato non è totalmente matt, ma è leggermente satinato, ma non in maniera fastidiosa.
Credo di avere postato un look che avevo fatto con due prodotti della elf (usando il duo di ombretti in berry mix credo), il colore più scuro è molto simile a questo!
Ho comprato pure un paint pot simile di cui parlerò successivamente.
Mystery è un marrone con un sottotono grigiastro (lo vedrete meglio dagli swatches). E' assolutamente matt e super neutro. Un must have per ogni donna. Come tutti gli altri ombretti è super facile costruire il colore, si possono fare davvero tutti i look!
Scene è un grigio matt favoloso, dalla foto sembra chiaro ma basta usarne un pochino di più per ottenere l'intensità voluta.
Con un colore come questo è facile creare dei look super raffinati, soprattutto mixato con yogurt.
Yougurt è un rosa chiaro matt, la signorina della MAC mi ha detto che è ottimo come illuminante, ma a me piace usarlo su tutta la palpebra mobile in mix con scene... è il mio look preferito del momento! Super veloce e super raffinato!


Un altro prodotto di cui sono innamorata è il paint pot in soft ochre.
Ma immagino sia necessario spiegare cosa sia un paint pot prima... per chi magari non ne ha mai usato o visto uno! XD
Questo prodotto è pensato come una base per tutta la palpebra ma pensarlo come un prodotto cremoso sarebbe super riduttivo!
Infatti è pur vero che l'aspetto dei paint pot è cremoso, ma una volta applicato l'effetto che si ottiene NON è quello di un ombretto cremoso, ma quasi di un prodotto in polvere che però è una base ottima per trattenere gli ombretti in polvere!
Considerate che a Londra applicato il mio paint pot e gli ombretti la mattina ed a parte qualche pieghetta nella parte più interna dell'occhio (purtroppo ho la palpebra un po' cadente come quella delle orientali... quindi è inevitabile immagino) la sera avevo il trucco quasi perfetto!



Il soft ochre è un colore stupendo, perfetto per stenderlo su tutta la palpebra come base, anche per uniformare il colorito della palpebra che si sa non sempre è uguale a quello del resto del viso.
Il colore è esattamente uguale a quello della mia pelle! Assurdo! E' semplicemente perfetto!
Un acquisto che consiglio vivamente se non avete la pelle molto scura!
L'altro colore è artifact, ancora una volta è un colore che non consiglio a chi sta iniziando a costruire la propria collezione MAC. Io l'ho preso solo perchè c'è un tutorial di Tiffany che adoro in cui lei lo usa come base! XD insomma è un capriccio!
L'eyeliner a penna è a dir poco stupendo. Non c'è paragone nè con quello della elf nè con quello della Eyako! La punta è super sottile, l'applicazione super veloce e facile, il colore super intenso! Un altro must have se vi piace usare l'eyeliner! Io lo adoro!
L'ultimo prodotto per gli occhi che ho acquistato è un correttore liquido. Sinceramente non ho usato molti correttori liquidi, l'unico che ho provato prima di questo è stato quello della elf ed una volta sola. Per cui vi dirò la mia impressione, ma non sinceramente non so davvero se consigliarvelo o no. Il correttore è super idratante ed abbastanza illuminante, non è molto coprente, ma immagino che nessun correttore liquido lo sia! A me piace molto, ma non so se è meglio/peggio di altri, per questo non so se consigliarlo o no. Anche quello elf mi era piaciuto a primo impatto... ma penso sia meno coprente di quello MAC.

Ero tanto desiderosa di comprare uno shadestick... Clio li adora come basi! E così visto che avevo preso il paint pot in soft ochre come base neutra, ho deciso di prenderne uno dell'ultima collezione cozy&warm, il colore che ho scelto si chiama cuddle.
Anche se questo colore sembra un bianco, una volta steso diventa un color oro brillante molto chiaro e molto bello se steso su tutta la palpebra! (vedete gli swatches alla fine del post, il prodotto è il terzo nella prima fila, subito dopo i paint pot)
Considerate però che essendo una base NON neutra e molto brillante andrà a modificare il colore degli ombretti che gli stenderete sopra che diventeranno tutti con riflessi dorati.
La signorina della MAC mi ha consiglito di stenderlo sopra il paint pot in soft ochre per evidenziarne il colore ed i riflessi... così ho deciso di provarlo e... l'effetto è molto bello se vi piace una palpebra molto luminosa!
Considerate sempre però che in quanto prodotto cremoso tende a concentrarsi nelle pieghette, quindi stendete una base tipo UDPP prima se volete una durata superiore alle 3-4 ore.
La signorina della MAC mi ha anche detto che a volte lo shadestick (specie in ambienti freddi) tende ad indurirsi, in questo caso mi ha consigliato di scaldarlo un pochino prima di applicarlo (io vivo in sicilia quindi non penso che avrò dei problemi del genere al momento).

Passiamo ai prodotti per le labbra. Mi sono innamorata a prima vista di questo lip balm con spf color corallo (il colore si chiama gentle coral)!
L'effetto sulle labbra è molto bello, lucido ma non come un gloss e quindi molto più naturale, il colore sulle labbra non è così rosso ma solo un accenno. Ne basta un velo per tenere le labbra idratate. A me piace moltissimo ma ovviamente non lo sostituirei mai con il mio burro di cacao o la vaseline. Però per uscire è molto molto bello se si vuole un effetto naturale e leggermente colorato.



Il lipglass è un gloss molto naturale (anche se dalla foto qui sotto non sembra, guardate gli swatches, il gloss è il secondo prodotto della terza fila), si uniforma perfettamente con il colore delle mie labbra dando un effetto rosato bellissimo!
Ma la cosa che mi piace di più del gloss è che non è per nulla appiccicaticcio, certo è pur sempre un gloss ma non lascia sulla bocca quell'effetto colloso e pesante.
Però anche per questo prodotto, considerate che non amo tanto i gloss, il che significa che non ne ho provati tanti durante i miei 23 anni.
Quindi posso dirvi che lo trovo superiore agli altri (pochi) gloss che ho provato ma è pur sempre un pensiero limitato alla mia esperienza.


Passiamo alla descrizione degli swatches. Ho fatto due foto inclinando la mano in due differenti modi così da vedere per bene tutte le sfumature dei colori.
Nella prima riga ci sono il paint pot in artifact (ma la foto non rende) e soft ochre (che come potete vedere è così simile al colore della mia pelle che neanche si vede!) ed infine lo shadestick in cuddle.
La seconda riga mostra gli ombretti: sketch (non capisco perchè nelle foto questi colori bordeaux non rendono bene), mystery, scene e yougurt (non è adorabile???? guardate che sta bene con scene! li amo insieme!)
La terza riga presenta prima il lipbalm e poi il lipglass.

Ed infine il mio ultimo acquisto è questo stupendissimo pennello (n° 239). Se vi state chiedendo perchè ho speso così tanto per un pennello... bè ve lo spego subito.
Guardate la forma così unica del pennello: è un pennello piatto ma con una densità di setole pazzesca, le setole sono sintetiche e quindi non morbidissime! Questo pennello con questa forma e con le setole di questa consistenza è introvabile persino da sephora, ed è ottimo non solo per i pigmenti ed ombretti non compatti (che io odio) ma soprattutto per stendere il colore per bene in maniera uniforme, ma anche per applicare per bene il colore nella piega dell'occhio, per applicarlo (con la punta) nella parte inferiore dell'occhio o molto molto vicino alle ciglia! Era da tempo che lo desideravo! In realtà il pennello che avevo pensato di comprare credo fosse il 279... ma era cmq molto simile a questo!


Come al solito le mie review sono infinite, vi chiedo scusa. E' solo che ho degli attacchi di scrittura compulsiva quando si tratta di prodotti che provo! Soprattutto se mi piacciono!
Spero che la review vi sia sembrata utile (e che non vi abbia annoiato troppo), se avete curiosità o domande sono a vostra assoluta disposizione!

xoxo

mercoledì 6 gennaio 2010

Happy New Year!

Buon giorno ragazze e buon anno a tutte!
Ieri sono tornata da Londra... ragazze che spettacolo! E che mondo totalmente diverso! Vi preannuncio che ho speso tanti soldini in trucchi MAC che sto testando.
La prima impressione provandoli è : NON COMPRERO' MAI PIU' TRUCCHI DI ALTRE MARCHE.
Mi rendo conto che sembra una cosa assurda, ma ragazze davvero non c'è paragone con niente che io possiedo. Anche i trucchi costosi che ho impallidiscono in confronto a questi.
Quindi ecco la mia decisione. Rimpiazzerò piano piano piano tutti i miei cosmetici con cosmetici MAC, non spenderò più neanche una lira in prodotti strani o economici o super costosi... insomma niente di niente.
Piano piano comprerò sempre più cose, i prodotti sono cari (anche se non così tanto come si pensa... di certo costano di più di quelli kiko ma la qualità è assurdamente pazzesca) ma meglio avere pochi prodotti buoni che 1000000 scadenti.
Naturalmente ci sono certi prodotti di certe marche che non potrò mai escludere dalla mia vita (tipo la polvere di riso o le matite water proof della Mufe) però da adesso mi raccoglierò i soldini e quando avrò la possibilità (a milano o a roma o a londra) comprerò essenzialmente prodotti mac.
Gli ombretti sono IMPAREGGIABILI. Davvero.
Quanto ai pennelli... credo che siano l'unica cosa sopravvalutata, ciò nonostante ci sono certi tipi che hanno delle forme veramente uniche (tipo il 239 credo... che è quello in cui ho deciso di investire, in pratica è un pennello denso ma con le setole sintetiche e non morbide ed è piatto; serve per pressare delicatamente il colore sulla palpebra ma anche per applicare il colore lungo le ciglia perchè le setole sono abbastanza rigide).
Per oggi è davvero tutto. Adesso mi tocca disfare la valigia e sistemare i miei trucchini nuovi.
A presto!
xoxo